Franca Masu

Franca Masu è l’esponente più internazionale della lingua e della antica cultura catalana ancora vive ad Alghero, terra che conserva l’eredità dello splendore medievale della Corona catalano-aragonese. Ha pubblicato sei album nei quali denota una grande versatilità cimentandosi in brani musicali differenti nello stile, genere e anche nelle lingue.
Il percorso artistico-musicale della Masu è particolarmente ricco e variegato, segnato da  una selezione musicale aperta alla contaminazione, con composizioni  spesso rivolte all’esplorazione di nuovi territori sonori che convivono con il forte legame per il senso della tradizione. Infatti, dal jazz al canto tradizionale mediterraneo, la cantante sarda si è costruita, disco dopo disco, una sua originalissima identità artistica che l’ha fatta apprezzare dalla critica internazionale. 
Franca Masu si è esibita con successo di pubblico in molti paesi d’Europa (a cominciare dalla Spagna dove si esibisce frequentemente tra Barcellona, Madrid e il paese valenciano); è stata ospitata a Vienna per l’Akkordeon Festival e per l’ORF registrando il concerto nella Sala della Radio Radio Kulture Haus; a Varsavia; in Ungheria per il Media Wave Festival a Szombathely; nella Cattedrale di Neumster a Lussemburgo; nel Muzik Centrum di Vredemburg registrando il concerto in diretta per Radio NPS; in Germania nei Festival “Jazz around the world” a Puccheim e al Bardentreffen di Norimberga. Si è esibita in Ucraina al Jazz Carnival Festival di Odessa e a Vinnitsa per la televisione nazionale; a Istanbul per il PeraFest. Ha realizzato un tour di 6 concerti in Canada per il circuito del JazzCoast Festival e per due anni consecutivi è stata invitata in Argentina per concerti  a Buenos Aires,  Cordoba e La Plata. 
Ha pubblicato sei album e nel 2011 è stata in classifica all’11° posto della WORLD EUROPE CHART MUSIC con il cd 10 ANYS. Almablava è rimasto in classifica ITunes a lungo in Nord Europa, soprattutto in Finlandia, tra gli album più scaricati. Di prossima pubblicazione il nuovo album appena registrato.
Riceve nel 2018 la Creu de Sant Jordi, massima onorificenza da parte del Governo catalano e nel 2019 oltre al Premio Ostana, Scritture in lingua madre, le viene assegnato il Premio Navicella d’Argento riconosciuto ai sardi che hanno dato lustro all’isola e alla sua cultura nel mondo.

Progetto Stella Maris, Natale 2019

Stella Maris è l’incontro di due voci che insieme sanno dare emozione. E’ la voce di Franca Masu che incontra le note evocative dell’accordeòn di Fausto Beccalossi
Insieme tracceranno un percorso musicale intimo e profondo, tra preziose e struggenti melodie sacre e testi pregni di significato scelti per il Natale ma rivolti al momento attuale e alla tragedia che il MareNostrum ci sta rivelando, per un concerto che vorrà essere come un abbraccio, una preghiera collettiva di pace. E’ l’immagine di Maria, concepita non solo come madre di Gesù ma come Stella del Mare; così come il suo ruolo di fonte di speranza, come stella polare per l’umanità, protettrice di chi cerca la salvezza o il proprio sostentamento sul mare, che fa di Stella Maris il concerto di Natale che si fa canto d’amore che parte da Alghero ma si espande idealmente per abbracciare altri mari passando per Sardegna, Catalogna, Andalusia, Portogallo, Galizia e tornare nel Mediterraneo sfiorando i Balcani e Israele per poi riprendere il viaggio fino al “sud del mondo” con i brani più evocativi delle grandi e indimenticabili Violeta Parra e Merdedes Sosa.