Carminho

"MARIA"

 "MARIA" è il titolo che Carminho ha scelto per il suo nuovo album, il quinto della sua carriera e il più personale di sempre. Un album in cui ha partecipato attivamente alla sua produzione e in cui include diverse canzoni scritte da lei. Un album davvero emozionante.

Un dialogo costante, sempre in sintonia con il rispetto per tutto ciò che Carminho ha imparato direttamente da due magnifiche fonti di ispirazione, Beatriz da Conceição e Teresa Smith (sua madre), che le hanno insegnato a "rispettare la verità dei temi e le parole", ma anche il rispettodella propria voce e ciò che è più unico e individuale deve offrire il mondo con il suo canto, assumendosi la libertà di essere la fadista che è e assumendosi i rischi che vuole correre.  

Tutto il suo percorso rivela in Carminho una vera artista di decisioni ferme e ponderate, che non dimentica mai le sue origini e porta in sé un linguaggio dei diversi secoli, e si rivela oggi attuale nella sua generazione, con gli occhi posti sul mondo e verso il futuro. 

Carminho è la grande voce del fado e una delle artiste portoghesi più internazionali di sempre, nata in mezzo delle chitarre e alle voci del fado, figlia della famosa cantante di fado Teresa Siqueira, ha iniziato a cantare in pubblico a dodici anni al Coliseu. Il Fado era sempre presente che non ha mai pensato che potesse essere la sua professione. Durante il college ha cantato nelle case di Fado, ha ricevuto diverse proposte per registrare dischi ma ha deciso di aspettare. Si è laureata in Marketing e Pubblicità,capendo che il canto richiedeva una maturità e un mondo che non aveva ancora esplorato. Per un anno ha viaggiato per il mondo, ha partecipato a missioni umanitarie ed è tornata infine a Lisbona decisa a dedicarsi interamente al suo viaggio artistico. 

"FADO" il suo primo album, esce nel 2009, diventando uno degli album più acclamati dell'anno e del decennio. Raggiunge il disco di platino - risultato invidiabile per un esordio - e vede il disco aprire il cuore del Portogallo, conla sua voce, e le porte del mondo con il suo talento: miglior album del 2011 per la rivista britannica "Songlines", con molti spettacoli nelle principali capitali europee, partecipazioneal Womex 2011 a Copenaghen e alla sede di Parigi dell'UNESCO come parte della candidatura del Fado come  patrimonio mondiale. 

Nello stesso anno, collabora con Pablo Alborán in "Perdoname" e diventa la prima artista portoghese a raggiungere il n.1 della top ten spagnola. 

Nel 2012, il secondo album, "ALMA", debutta al primo posto nelle vendite in Portogallo eraggiunge posizioni di rilievo nelle diverse topten internazionali. Dopo essersi esibita nelle principali sale d'Europa e del mondo, in paesi come la Finlandia, la Svezia, Perù, Cile, Argentina, Colombia, Cina, India, Lettonia, Stati Uniti d'America, Germania, Regno Unito, Corea del Sud, Polonia, Francia, Austria, Danimarca, tra gli altri, si esibisce anche in Brasile e realizza il suo sogno di registrare con Milton Nascimento, Chico Buarque e Nana Caymmi in una nuova edizione di "Alma" con tre nuovi intro. Carminho inizia così a conquistare il Brasile, con concerti a Rio de Janeiro e un po'in tutto il paese. 

Nel 2013, Carminho si afferma come una delle artiste portoghesi più internazionali, portandola sua voce nei quattro angoli del mondo, mentre si distingue in Portogallo con un Golden Globe Award e il Premio Carlos Paredes, vedendo entrambi gli album raggiungere il doppio disco di platino. 

Alla fine del 2014 pubblica "CANTO" e radica il suo rapporto con il Brasile ancora più profondamente con la prima partnership con Caetano Veloso e suo figlio più giovane Tom che le compone "O sol, Eu e Tu". "Canto" comprende anche il duetto con Marisa Monte eapparizioni di Jaques Morelenbaum, Antonio Serrano, Carlinhos Brown, Javier Limón, Nana Vasconcelos, Dadi Carvalho, Jorge Helder e Lula Galvão.

Nel 2016, su invito inviato dalla famiglia di uno dei più grandi compositori del mondo, scrive "Carminho canta Tom Jobim" con l'ultima band che l’ha accompagnata dal vivo nei suoi ultimi dieci anni, cantandocanzoni con Marisa Monte, Chico Buarque e Maria Bethânia. "Carminho canta Tom Jobim" anche questo disco di platino,e con questo album Carminho riceve il Golden Globe come miglior interprete.