Luisa Sobral

Luisa Sobral ha iniziato la sua carriera discografica nel 2011, laureandosi a pieni voti nel prestigioso Berklee College of Music di Boston. Il suo primo album, “The Cherry On My Cake”, è stato fin da subito un successo in Portogallo, rimanendo al primo posto nelle classifiche per molte settimane diventando velocemente disco di platino. In Spagna il suo debutto l'ha portata agli eventi più noti nel paese, incluso il Barcelona Jazz Festival, ma le sue performance sono approdate anche in altri paesi come Inghilterra, Francia, Turchia, Israele, Germania, Svizzera, Lussemburgo, USA, Marocco, Sudafrica, Namibia, Zimbabwe, Botswana e Brasile.
Il talento dell'artista portoghese è stato notato dai critici portoghesi e non solo: è stata infatti vincitrice di due nomination ai Globos de Ouro (versione portoghese dei Golden Globe Awards) e ospite del mitico programma sulla BBC 2 “Live... with Jools Holland".

Con il secondo album, Luisa Sobral ha testato una nuova direzione rendendo il suo sound più maturo e complesso, con influenze dal mondo folk e dall'indie music. Da ricordare la collaborazione con artisti celebri come Jamie Cullum, António Zambujo and Mário Laginha.
Ancora una volta il suo pubblico è andato in visibilio e di lì a poco il l'album ha vinto il disco d'oro. 

Dopo la nascita del primo figlio, Luisa Sobal ha deciso di provare qualcosa di più ardito invitando il produttore americano Joe Henry a lavorare al suo nuovo album, e sfidando a collaborare con lei alcuni dei migliori musicisti jazz contemporanei come Marc Ribot, Greg Leisz, Jay Bellerose, Patrick Warren, David Piltch e Levon Henry. 
Il risultato è "Luisa" che è stato immediatamente dichiarato uno dei migliori album del 2016 dalla critica musicale portoghese: pubblicato alla fine dell'anno è infatti rimasto in cima alle classifiche fino a diventare disco d'oro. 
All'inizio del 2017 la Sobral ha iniziato un tour mondiale di 40 date, molte delle quali sold out.

Il suo traguardo più acclamato è sicuramente stata la vittoria dell' Eurovision Song Contest. Radio Televisione Peloritana l'ha così invitata a comporre un brano per il Festival della Canzone Portoghese: è nata così “Amar Pelos Dois”, che in seguito Luisa ha regalato a suo fratello Salvador Sobral. Questa collaborazione tra fratelli fu un successo incredibile, portandoli a vincere con facilità le competizioni portoghesi ed europee. E' stata la prima volta in cui il Portogallo ha vinto l'Eurovision Song Contest e in cui il pubblico ha scelto un brano jazz come vincitore.
I due fratelli  furono immediatamente inondati di inviti ad esibirsi in molte parti del mondo.